Attualità | Scritto da 15 dicembre 2011

Manfredonia analizza le nuove fragilità: quest’anno 400mila euro per le famiglie

Le famiglie in difficoltà di Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo e Zapponeta possono contare per fine anno sull’erogazione di diversi contributi economici dalle istituzioni. Quasi 400.000 euro saranno erogati da Comune e Regione per i progetti Prima dote, Famiglie numerose e Contributi straordinari, ma il Comune di Manfredonia analizza anche i dati emersi dalle numerose domande giunte agli uffici, domani si terrà una riunione nella sede dei Servizi Sociali per una valutazione dei bisogni che risponda alle nuove forme di fragilità e povertà.

Nuove_povertà

Le 89 famiglie, di cui 42 di Manfredonia, rientrate nella graduatoria Prima dote riceveranno in questi giorni, la somma di 1200 euro, la seconda parte del contributo regionale complessivo per l’accoglienza del nuovo nato e su un programma concordato con gli assistenti sociali. La somma complessiva impegnata per questo intervento, nel 2011, è stata di circa 194.000 euro. C’è poi il progetto Famiglie numerose, un contributo per le famiglie con quattro figli minorenni.

Sono 129 i nuclei familiari che ne hanno beneficiato, di cui 83 di Manfredonia, e a giugno hanno ricevuto una prima quota grazie a un programma concordato con i Servizi Sociali, ora l’intera seconda dotazione sarà concessa a quei nuclei familiari che hanno documentato le spese sostenute a favore dei figli, le altre famiglie, che non potranno documentare le spese e gli impegni presi con i Servizi Sociali, riceveranno solo una parte del contributo e quella rimanente a gennaio.

La somma totale erogata nel 2011 per le famiglie numerose, a livello di Ambito, è di 152.000 euro. Nei prossimi giorni saranno erogati anche i Contributi straordinari concessi due volte l’anno per venire incontro alle esigenze di famiglie, persone, anziani e disabili che presentano situazioni documentate di forte difficoltà. La somma impegnata dal bilancio comunale è di oltre 160.000 euro divisa tra i 627 aventi diritto in maniera differenziata, sulla base della gravità della situazione di disagio documentata ed evinta dai rapporti informativi.

Tante le domande arrivate in Comune da cui “emerge un quadro in evoluzione di nuove forme di fragilità sociale e di povertà – come ha sottolineato l’Assessore alle Politiche Sociali, Paolo Cascavilla -. Ci sono gli effetti tangibili della crisi, la chiusura delle aziende, l’aumento delle separazioni, le difficoltà sul problema della casa. Su questi aspetti ci sarà, venerdì 16 dicembre prossimo, una riunione presso i Servizi Sociali per una valutazione dei bisogni, per apportare dei correttivi nell’aiuto che viene offerto e per rendere i controlli ancora più attenti”.

Promette attenzione il sindaco, Angelo Riccardi: “La povertà e l’aiuto alla famiglia sono aspetti ai quali prestiamo la massima attenzione. Le risorse in campo, in questo fine anno, sono notevoli e superiori a quelle dello scorso anno. Agli interventi sopra riportati aggiungiamo anche quelli rivolti alle associazioni che operano sul campo: mense per la fasce povere, sostegno alle famiglie, ospitalità offerta a persone che vivono in condizioni di marginalità, attività rivolte all’inserimento sociale dei disabili. E anche in questo ambito, in modo attento e ben motivato, daremo contributi per circa 40.000 euro”.

Eventi in programma

    Vedi tutti gli eventi >>

    URL breve: http://foggia.ilquotidianoitaliano.it/?p=2537

    Scritto da il dic 15 2011. Registrato sotto Attualità. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

    Scrivi una replica

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

    Cerca nell'archivio

    Cerca per data
    Cerca per Rubrica
    Cerca con Google

    Cerchi lavoro?

    InfoJobs - 120x600_IJIT_blue

    Consigliati da noi

    Galleria fotografica

    Collegati | Designed by Roberto Antonacci, siti Web a Bari - freelance web designer